Biografía

BIOGRAFIA

Ciao, sono José Luis García Puche, meglio conosciuto come "El Puche". Sono nato nel quartiere dell'Albaycín nella città spagnola di Granada, nel 1964 e sin da piccolo ho avuto l'interesse per il mondo dell'arte e dello spettacolo. Nel 1985 inizio a muovere i primi passi nel mondo del teatro collaborando con diverse compagnie della città come Candilegas e La Cuesta e Teatro del Sur in varie tournée nella regione Andalusa e poi a Madrid e Barcellona. La mia esperienza nel mondo teatrale dura sino all'anno 1995.

Nella mia famiglia siamo cresciuti ascoltando la musica flamenca però è solo agli inizi degli anni Novanta che comincio ad interessarmi a questo mondo grazie a due grandi amici e musicisti del quartiere, Rafael e Manolo Gomez, chitarrista e pianista flamenco. Grazie a loro inizio la mia carriera musicale come percussionista iniziandomi a questo tipo di arte durante le feste di musica flamenca che si tenevano nelle cuevas e zambras del Sacromonte, suonando con artist@ dell’universo musicale della città e debuttando nella famosa sala eventi granadina "Rey Chico" dove ho condiviso il palco con il celebre cantante Bambino, Fu proprio in queste circostanze che inizio a capire e sentire il significato di "Duende", di questa arte e forma di vivere. LA VITA DEGLI/LE ARTISTI/E FLAMENCO/CHE.


Da quel momento inizio un percorso molto interessante come musico e percussionista. Qui di seguito sottolineo le tappe più importanti:

CUADRO FLAMENCO di CURRO ALBAYCÍN

- Madrid (sala Cardamomo);

- Londra (Auditorium Science Museum);

- Palestina (benefico nella Striscia di Gaza, 1995).


CUADRO FLAMENCO SILVIA LOZANO

- Concorso delle miniere;

- Partecipazione con la Compagnia di Flamenco di Andalusia, Palazzo Carlo V, Alhambra, Granada.


CUADRO FLAMENCO FERNANDO DEL PASO

- Tournèe nella regione Minagerais, Brasile, anno 2000


CUADRO FLAMENCO di CARLOS ZARATE

- "Casa Patas" (Madrid);

- Lodz (Polonia);

- Brno (Rep. Cieca)


Con il passare del tempo e successivamente all'esperienza nel mondo della musica flamenca, la mia curiosità per altri strumenti e ritmi del mondo e la coincidenza con LA MOVIDA, la rinascita artistica spagnola (musica, pittura, moda), mi porta ad addentrarmi nel mondo della fusione. Inizio a far parte di vari gruppi musicali con i quali creiamo musiche ed esperienze davvero speciali. Tra loro risaltano:


GRUPPO DI FUSIONE FLAMENCO-ANDALUZO


- Tour organizzato dalla Municipalità di Granada e dall'Istituto Cervantes: Barcellona, Granada, Madrid (Spagna), Milano, Roma e Venezia (Italia), El Cairo, Alessandria d'Egitto (Egitto). Anni 2000-2022


GRUPPO BABOLÉ (FLAMENCO-JAZZ)

- Festival di Jazz di Vitoria Gaztei (Spagna), 2014

- Sala Eshavira (Granada).


PETR VIT

- Chitarrista ispano-ceco con il quale partecipo nel tour di chitarra classica e flamenca in tutta la Repubblica Ceca. 2011


A questo punto inizio ad interessarmi per quello che, a mio avviso, è lo strumento a percussione più completo e forte: la Batteria. Con lei prendo parte a gruppi quali:


MALASJUNTAS (FLAMENCO ROCK):

- Festival Iberica 2006 (Rep. Ceca);

- Incisione del disco Malasjuntas, 2006:

- Zaidìn Rock, 2008;

- Sala Tren, Granada, 2009;

- Concerti in vari locali in Andalusia e Collaborazione con il documentario "Morente sogna la Alhambra", insieme ad Enrique Morente ed il cantante algerino Chek Kaled.


Altre rock band granadine con qui ho collaborato sono: Canal Blues, Los Vados, Picadura Selecta, Arisca e El Extraño Caso de Carmen Dorado. Con quest'ultimo siamo attivi dal 2015 sino ad oggi e, tra i momenti più importanti del gruppo spiccano:


- Urban concert (Granada), 2016;

- Terza convention di Tattoo, Palazzo dei Congressi, Malaga, 2016;

- Frekuency Festival Free Alternative Culture Festival "The Dragon stage", Evora, Portogallo, 2017;

- Zaidìn Rock, Granada, 2017;

- Incisione del videoclip Tequila nella cittadina granadina di Sorvilàn, 2017;

- Sala Planta Baja, Granada, 2019;

- Concerti vari nella città di Melilla (città spagnolo in territorio africano), 2018,2019.

- Freedom Festival, Alpujarra, Granada, 2021

- Flipout, Granada, 2021


Come educatore di strada ho creato e partecipato a vari progetti musico-educativi con bambini e bambine e giovani:


LABORATORIO DI RITMO DI ALMANJAYAR (Taller de Compàs de Almanjayar):


- Festival Etnosur, 2002;

- Tour nel Nord degli Stati Uniti e Canada (Chicago, Detroit, Bloomington, Wisconsin, Toronto), 2003;

- Collaborazione per il videoclip musicale di Amparanoia "La vida te da";

- Presentazione del CD "Calè-Calè" nel 2005 con l'inestimabile collaborazione del gran cantautore flamenco Enrique Morente;

- Apertura del gruppo catalano "Ojos de Brujo" a Granada e Huelva;

- Festival Espantapitas, in Almeria, insieme a Jorge Pardo, Carles Benavent e Tino di Geraldo;

- Premio al miglior disco di percussione di Spagna nel 2002, premiato dalla rivista specializzata "Flamenco Hoy", Madrid;

- Tour in Repubblica Ceca (Praga, Brno, Boskovice);

- Collaborazione del Taller di Compàs di Almanjayar nel documentario " Morente sogna l'Alhambra";

- Progetto Europeo "Compàs", Programma Socrates- Comenius. Partecipanti Spagna, Romania e Italia, celebrato presso Palermo e Cagliari, 2001,2002.


Altri progetti musico-educativi ai quali ho partecipato:


- 1999, collaborazione con il centro per bambini della strada presso la città di Bello Horizonte, Brasile;

- Essaouira, Marocco, laboratori di percussioni all'interno del festival de las Culturas Atlanticas, con giovani di Granada, Brasile e Marocco;

- Laboratori diretti ai bambini e ai giovani in Marocco: Rabat, Marrakech, Idyuokad y Ourica, 2006.

- Laboratorio di flamenco nel Centro di Interpretazione e Etnologo del Sacromonte (Granada) per gruppi particolari di Paesi come Francia, Germania o Giappone, dal 2016


Attualmente sono impegnato in progetti musicali e in laboratori di musico terapia con parte della popolazione con disabilità, immigrati e giovani che vivono in ambienti di destrutturazione familiare e sociale.